Login  

   

IR1DCI/p & IQ1BP/p – Attivazione Osiglia - 3 giugno 2011

Approfittando del “ponte lavorativo” del 2 giugno, ricorrenza importante del nostro Paese in quanto grazie al referendum istituzionale indetto 65 anni fa gli italiani decidono di trasformare l'Italia da monarchia a repubblica ed il Re d'Italia Umberto II di Savoia lascia l’Italia, venerdì mattina, giorno in cui nel 1928 un radioamatore russo riceve l' SOS lanciato dai superstiti del dirigibile Italia in seguito all'incidente occorso durante la missione presso il Polo nord, sistemate le attrezzature in macchina io e Betty partiamo direzione sud e precisamente nel Comune di Osiglia.

Il programma prevede una breve visita al Santuario di Nostra Signora del Deserto, antico Santuario Mariano del Comune ligure di Millesimo, in provincia di Savona. L'edificio religioso è situato sulla strada Provinciale collegante la Val Bormida con Murialdo e Calizzano a 616 m. s.l.m. su una radura, in capo ad una valle folta di boschi circostanti facenti parte del Parco Naturale Regionale di Bric Tana (IFF-213) che sarà un nostro futuro obiettivo. Secondo la tradizione popolana avvenne nel 1726 il primo miracolo attribuito alla Vergine Maria. La leggenda racconta di un viaggio che una donna intraprese con il proprio figlio, nato cieco, dal borgo natio di Finale Ligure verso Ceva per far visitare il figlio da un medico della cittadina piemontese. Giunta nei pressi del seccatoio verso sera, la donna si fermò per riposare e rivolse all'immagine della Madonna dipinta sul muro la protezione per la prosecuzione del viaggio. Il figlio inspiegabilmente il mattino seguente ottenne il dono della vista.

 

Attivazione DCI-SV100 Castello di Osiglia - IR1DCI/p

Proseguiamo il nostro viaggio costeggiando il Lago di Osiglia alla ricerca dei ruderi del Castello controllando, per non perdere tempo prezioso, la postazione migliore per l’attivazione del pomeriggio di IFF-481.

Nel tragitto che ci porta verso i ruderi del Castello, passiamo davanti alla Porta del Castello di Borgo di Osiglia o Casa del Marchese DCI-SV251, che potremmo attivare dato che dista solo 111 metri dalla postazione prescelta, ma il buon senso, essendo una new-one richiesta da altro attivatore ed essendo oggi giorno lavorativo per molti, ci fa desistere dal procedere.

Incappiamo nello scetticismo degli abitanti della borgata, che poco apprezzano il bene culturale che fa parte della loro terra, che si scioglie dopo aver spiegato loro i nostri intenti di divulgazione nel mondo del patrimonio storico che appartiene al Comune di Osiglia.

Prendiamo “possesso” di una piccola parte della proprietà a ridosso dei ruderi, montiamo la nostra verticale e stendiamo i numerosi radiali, posizioniamo il generatore poco distante dalla radio ed incominciamo l’attività da DCI-SV100 . La generosità e l’ospitalità del padrone di casa si contraddistingue subito dandoci la possibilità di sfruttare l’alimentazione elettrica.

Ci raggiunge, nel frattempo, Roberto IK1DFH che senza indugi mettiamo subito al microfono.

Riceviamo la gradita telefonata di Ugo IK1VKH, che non potendo essere materialmente con noi, ci supporta moralmente dal suo negozio.

 

Incuriosito, ci tiene compagnia un bellissimo Labrador color miele che si posiziona accanto a noi per tutto il tempo dell’attivazione.

Concludiamo l’attività da DCI-SV100, con il nominativo speciale richiesto in occasione del 10° Meeting DCI di settembre IR1DCI/p, alle ore 12.35z dopo oltre 2 ore, con un totale di nr. 210 QSOs.

Smontiamo in pochi minuti e carichiamo in macchina alla “bell’e meglio” tutte le attrezzature, salutiamo mamma e figli, ringraziando per l’ospitalità e la pazienza rivolteci, e ci dirigiamo verso l’Area Protetta di Interesse Provinciale del Lago di Osiglia (IFF-481).

 

Attivazione IFF-481 Area Protetta Provinciale Lago di Osiglia – IQ1BP/p

Il lago di Osiglia è un bacino artificiale con 3 km di lunghezza e la capienza di 13 milioni di metri cubi d'acqua dolce ed è il maggior lago della provincia di Savona. La diga, costruita tra il 1937 il 1939, ha un fronte di 200 m. Durante la sua realizzazione è stata sommersa una parte del paese con diverse abitazioni ed una chiesa.

Questi ruderi riaffiorano solo quando, per ragioni di manutenzione, il lago viene completamente vuotato. È posto in una valle impervia di grande interesse naturalistico, circondato da boschi di faggio, conifere, castagno e rovere, ed è meta turistica e di sport acquatici come il canottaggio, ospita gare regionali di canottaggio e interregionali di canoa, a cui si aggiungono la regata in costume con mezzi auto-costruiti ed il trofeo internazionale Lago di Osiglia. Si pratica anche la pesca sportiva di trota e temolo.

In Località Barberis (609m slm) notiamo una postazione che si addice perfettamente alle nostre esigenze. Betty, mandata in avanscoperta, parla con i gestori dell’Imbarcadero Bar Ristorante ai quali spiega le nostre intenzioni. Anche in questa occasione troviamo persone squisite, che raccontandoci i loro precedenti da cb, e qui la mente torna ai fatidici quarzi, ci aprono le porte della struttura e mettono a nostra disposizione lo spazio per montare le antenne, posizionare le apparecchiature e l’allacciamento all’alimentazione 220v.

 

Verso le ore 13 incominciamo  i lavori di piazzamento attrezzature marcando il territorio con bandiera italiana, striscione IFFA, antenna verticale, dipolo per i 40m di Roberto IK1DFH che risulta essere più soddisfacente rispetto alla verticale ed iniziamo le trasmissioni con il nominativo si Sezione IQ1BP/p alle ore 13.19z. Il sig. Domenico immortala alcuni momenti che prontamente mette su face-book nella pagina personale del BaRistOsiglia l’Imbarcadero.

 

 

 

 

 

 

Proviamo a trasmettere con due postazioni distinte ma la vicinanza delle due antenne e la mancanza del filtro per i 20 metri non ci permette di effettuare l’ operazione multi banda.

Gradita la visita di Moreno IW1RLC, che non manca mai di venire a salutarci quando ci rechiamo nelle sue zone. Si è presentato in un impeccabile e professionale equipaggiamento ciclistico che risalta il suo fisico atletico.

 

Dopo quasi 4 ore di radio, concludiamo l’attivazione di IFF-481 alle ore 17.02z con un totale di nr. 439 QSOs.

Grazie al supporto di Luciano I5FLN, I0NNY, PE1PQH, IZ2GTO, IK2LTR, IZ5GST, UT7EV, I0SBA, IZ1OQB, 4Z5AV, IT9GCG, CT2IUK, IZ1JLR, IZ8NYE, RZ9OC, UT5UKY che hanno inserito spot sul cluster informando dei nostri spostamenti dalla banda 40 metri ai 20 l’attivazione ha riscosso un notevole successo evitando lunghi momenti di bianco.

La giornata è stata sigillata con una cena squisitamente preparata dalla cuoca del locale. Desideriamo ringraziare i Sigg. Domenico Rainisio e Sandro Ferro, gestori del Ristorante l’Imbarcadero (http://www.lagodiosiglia.it/bar-lago-osiglia.htm), per l’ospitalità e la cortesia concessaci.

È superfluo, ma importante, dire che abbiamo passato una bella giornata piena di momenti particolari e sereni in compagnia di Roberto IK1DFH che cerca sempre di essere con noi per non lasciarci soli.

Alla prossima attivazione prevista per domenica pomeriggio dall’Oasi di Crava-Morozzo IFF-066.

Betty  IK1QFM e Massimo IK1GPG

Sezione A.R.I. di Mondovì

   

Quanti siamo

Abbiamo 279 visitatori e nessun utente online

   

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione. Informativa - Cookies policy

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Ulteriori informazioni