Login  

   

Domenica 3 luglio 2011 – IQ1BP/p

IFF-347 Riserva Naturale Speciale del popolamento di Juniperus Phoenicea di Rocca San Giovanni - Saben (Valdieri, Cuneo)

DMI-7585 Municipio di Valdieri

Una serie di aspre montagne dalle creste dentellate si erge alle spalle dell'abitato di Valdieri, nella bassa Valle Gesso ed è gestita, dal 1984, dal Parco delle Alpi Marittime.

  

L'ambiente fisico è costituito da un anfiteatro naturale a cui fa da sfondo la

 

parete calcarea che ospita il popolamento Juniperus phoenicea (ginepro di Fenicia). Nella Riserva si trovano poi altre tre specie di ginepro: Juniperus thurifera, communis e nana. Dal punto di vista botanico il rilievo dell'area è anche suffragato dalla presenza di alcuni importanti endemismi: Primula allioni, Saxifraga lingulata e Campanula macrorrhiza.

 

Nella Riserva è possibile osservare esemplari di falco pellegrino, biancone, aquila reale, gheppio, rondine montana, picchio muraiolo. I mammiferi più comuni sono il camoscio, il cinghiale e la volpe.

Programmiamo la nostra partenza alla solita ora, ma grazie all’informazione di un amico circa lo svolgersi della “24° Fausto Coppi - Selle San Marco GF e MF”, posticipiamo di un’ora in quanto la strada Madonna del Colletto veniva chiusa fino alle 15 perché interessata dai ciclisti partecipanti alla manifestazione.

 

 

Delle due posizioni papabili, che avevamo studiato nei giorni precedenti, ci portiamo subito sulla più elevata, poco più di 1.000 metri s.l.m. che, a dispetto

della strada stretta e dei vari tornanti, proprio all’interno dell’area verde presenta uno spiazzo calzante alle nostre esigenze. Parcheggiamo la macchina e cominciamo a sistemarci: ognuno il proprio compito e senza interferire uno con l’altro siamo pronti ad operare alle ore 13.40z.

 

Il primo QSO a log in 40 metri è Carlo IZ0IJC seguito da I0WTL, IK6FLY, I5WEA, I0SSW, IV3ZOF e HA5BSW, nel frattempo Massimo al microfono nota un po’ di stazionarie così chiede a Betty di distendere altri radiali così da arrivare ad abbassare il ROS. In totale ora i radiali saranno 8 in 40 metri e 12 in 20 metri, una bella ragnatela non c'è che dire, ma che da sicuramente maggiore performance all’antenna verticale.

Dopo circa una mezz’oretta dall’inizio ecco arrivare il fuori strada di Roberto IK1DFH al quale Betty IK1QFM passa volentieri il microfono e passa alla tastiera, per agevolare il lavoro di squadra. Nel frattempo Massimo IK1GPG prepara la macchina fotografica e con l’autoscatto immortala alcuni momenti e documenta con alcuni filmati l’attivazione.

Al mattino, da casa, colleghiamo Moreno IW1RLC che dal lago di Val Cuca (i1-234), sempre in Val Gesso, sta facendo un’attivazione; gli ricordiamo i nostri progetti e, proprio per non deludere le aspettative, eccolo arrivare a farci un saluto. La sua visita si alterna con quella di Marco IZ1GZA, che , per impegni di lavoro, ci raggiunge sul finire del pomeriggio.

Terminiamo le operazioni di questo new-one alle ore 17.25z con Yuri UA9YE, dopo quasi 4 ore, con 383 QSOs a log  e concludiamo questo bel pomeriggio con una pizzata nel paese di Andonno subito prima che le nostre strade prendessero direzioni differenti.

Betty IK1QFM e Massimo IK1GPG

Sezione A.R.I. di Mondovì

   

Quanti siamo

Abbiamo 267 visitatori e nessun utente online

   

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione. Informativa - Cookies policy

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Ulteriori informazioni