Login  

   

 

Giovedì 11 agosto 2011 – IR1DCI/p e IQ1BP/p

IFF-336 Riserva Naturale Speciale Confluenza del Bronda

E' una piccola riserva, di 136 ettari, situata a circa 5 km a nord-ovest di Saluzzo, poco lontano dall'Abbazia di Staffarda. Il Po in quest'area ha ancora un carattere sostanzialmente torrentizio con ampi greti sommersi durante le piene; su questi greti colonizzati da vegetazione erbacea e cespugliosa è possibile incontrare qualche raro rappresentante della popolazione più occidentale d'Italia di lucertola campestre. Il Bronda è un torrente di lunghezza limitata che solca la valletta omonima sulla destra orografica del Po. Nei pressi della confluenza vi sono ancora boscaglie di salice e robinia che costituiscono un'oasi di rifugio per la fauna, in un'area dominata dalle attività agricole a prevalenza di seminativi, pioppeti e frutteti.

   

Mercoledì sera decidiamo a tavolino il da farsi per l’indomani e analizzando quanto fatto nei giorni prima pensiamo sia giusto accontentare gli amanti dei diplomi “Flora-Fauna”. Avvisiamo, verso mezzanotte (forse un po’ troppo all’ultimo minuto!!) Roberto IK1DFH dei nostri piani che un attimo sconcertato accetta.

   

La sveglia suona relativamente presto e alle 7 siamo pronti per partire. Armati di coordinate ed un paio di postazioni studiate da Google Earth ci portiamo sulla sponda sinistra del Bronda. Troviamo sbarrata una strada e allagata un’altra ma non desistiamo e proseguiamo la ricerca.

Troviamo un prato a ridosso del torrente, tra l’altro ancora bagnato dalla rugiada, e cominciamo a piazzare le prime attrezzature.

Nel frattempo arriva il padrone del terreno al quale ci presentiamo e scambiamo un paio di parole; ci consiglia di spostarci di qualche metro e di posizionarci nel prato più elevato e più arioso. Così facciamo: alle 9.10 siamo operativi e Massimo incomincia le chiamate mentre Betty intreccia buoni rapporti con i contadini locali dai quali riceviamo una ventina di chili di pesche noci (squisite, proprio a km. Zero!!!).

Come nelle inquadrature dei film da far-west, ma nello sfondo il Monviso, vediamo arrivare il fuoristrada blu di Roberto che ci ha trovato nonostante non avessimo rispettato le coordinate del file .kmz che gli avevamo inviato a mezzanotte.

Oggi la propagazione è stupenda tanto che in 20 metri Betty è costretta ad andare per numeri, tanto erano gli OM. Dopo ben 3 ore e 10 minuti di ininterrotta attività radio i QSOs a log sono 422 e decidiamo pertanto di chiudere tutto e di spostarci verso Faule.

 

IFF-500 Area Attrezzata Fontane

Ci separa mezz’oretta di strada da percorrere tra i campi di meliga ed arriviamo sulla referenza; dopo un breve sopralluogo percorriamo un tratto di strada erbosa che ci porta in prossimità del Po.

Notiamo subito una linea telefonica, per cui l’antenna viene posizionata nel punto più lontano possibile dai cavi. Betty IK1QFM e Roberto IK1DFH lasciano a Massimo il microfono e l’apertura delle “danze”, così da potersi dividere il pranzetto.

   

 

Riceviamo la telefonata di Rinaldo IZ1MGH che è in zona e vorrebbe venire a salutarci: un paio di dritte ed eccolo sbucare: questa è stata veramente una gradita e inaspettata visita!

 

Colleghiamo anche I1HYW che appurato la nostra postazione, sale in macchina e 5 minuti dopo eccolo spuntare con il suo sorriso accompagnato da un bel pezzo di anguria quasi fresca!!!

 

 

 

Possiamo assicurare che anche questa è stata una gradita visita! Per dimostrargli la nostra gratitudine gli cediamo 

il posto senza tante cerimonie e anche lui mette a log un QSO dietro l’altro. Poi lui e Massimo abbandonano il gruppo per andare a fotografare le bellezze del posto. Nel frattempo, girata la propagazione, Betty e Roberto collegano alcune stazioni extra-Europa JA8RJE, VE1WT e KA2ZJE.

 

Molto apprezzato è stato il supporto di Valter IZ1JKH che, ad ogni nostra richiesta, ha sempre risposto informando con il cluster i nostri spostamenti di banda.

Chiudiamo il log con 335 QSOs dopo ben 3 ore di attività.

Al rientro ci concediamo una tappa in un famoso caseificio locale per assaporare un gelato dal gusto spettacolare. Questa bella ed intensa giornata la concludiamo con una cenetta a sorpresa in “casa GPG”.

73-44s Betty IK1QFM e Massimo IK1GPG

   

Quanti siamo

Abbiamo 110 visitatori e nessun utente online

   

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione. Informativa - Cookies policy

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Ulteriori informazioni